Il corso per Videomaker Youtuber si pone come obiettivo la formazione di una figura professionale molto ricercata nel panorama della comunicazione digitale. È una figura in grado di lavorare da solo o in team, come freelance o in agenzia di comunicazione. Tale figura deve possedere conoscenze e competenze degli strumenti e delle tecniche di commercializzazione e di funzionalità dal prodotto video al messaggio che si vuol trasmettere e deve acquisire un senso estetico complementare alla visione comunicativa.

Internet ha aperto le porte a nuovi modi di comunicare che nel corso degli anni si sono sviluppati in quelli che oggi conosciamo come social network. Il maggiore di questi, YouTube, diventa sempre più uno dei portali di accesso maggiori al Web. Diventare uno youtuber è l’aspirazione di tantissimi giovani che vedono un’opportunità di guadagno facendo qualcosa di creativo ed estremamente personale.

Le professioni più richieste, opportunità lavorative che rischiano di mostrare un mismatch tra domanda e offerta di lavoro, sono legate soprattutto all’innovazione e al 4.0. Tra gli altri, sono richiestissimi (e difficili da reperire) data scientist e data analyst, ingegneri con preparazione digitale, operai specializzati, chimici, esperti in marketing (IlSole24ore 2020).

Nella top 10 delle figure professionali più richieste nel periodo 2019-2023 risultano le “professioni qualificate nelle attività commerciali” e “tecnici amministrativi, finanziari e commerciali” (Unioncamere 2020). Le aziende hanno bisogno di consulenti e tecnici in grado di introdurre l’innovazione nella gestione aziendale. Un’impresa che voglia mantenere il passo e svilupparsi a breve termine deve adottare strategie aziendali innovative e applicare le nuove tecnologie alla gestione d’impresa. In questo senso, la formazione proposta riguarda l’ambito ICT e la digitalizzazione dei dati e dei flussi informativi.

Il corso mira a formare una figura professionale che possa operare all'interno delle Agenzie Pubblicitarie e di Comunicazione curando principalmente la parte visiva delle campagne.
A tale figura spetta il compito di tradurre in termini visivi l'idea della campagna: definisce la veste grafica e lo stile generale del prodotto; specifica le soluzioni visive per ogni singola sezione.
Le sue aree di attività riguardano principalmente il mondo della fotografia e dell'audiovisivo, dell'immagine e del packaging. Deve quindi avere competenze in ambito grafico e di comunicazione pubblicitaria, conoscere le tecniche base di fotografia e di video editing, conoscere le tecniche e i processi di stampa e di computer grafica.

Corso di formazione per l'utilizzo della piattaforma rivolto a docenti e tutor